I Nostri Risultati

PARLANO I NOSTRI RISULTATI

Le nostre competenze e il nostro impegno per i diritti dei danneggiati sono testimoniati dai risultati che, nel tempo, abbiamo ottenuto.

I casi che potrai leggere sono realmente stati da noi condotti a buon fine per la soddisfazione dei nostri assistiti.

Alcuni nostri casi:

  • Trasportato macroleso.

La compagnia, dopo aver visitato il nostro assistito ha valutato il danno in € 422.000,00. Dopo la nostra trattativa ha inviato un’integrazione di € 100.000,00 per un totale di € 522.000,00.

Vedi la documentazione del caso

  • Pedone caduto a causa di una buca sul marciapiede.

La compagnia di assicurazione del Comune ha rifiutato per ben 2 volte il risarcimento. Al termine della trattativa ha riconosciuto una parte maggioritaria di responsabilità a carico dell’ente da lei assicurato riconoscendo un danno di € 2650,00.

Vedi la documentazione del caso

  • Danno contrattuale per evento naturale (grandine)

Il perito inizialmente ha proposto un risarcimento parziale dei danni per € 600,00. Dopo la trattativa ha riconosciuto anche la riparazione del condizionatore esterno per un totale di € 1.330,00.

Vedi la documentazione del caso

  • Ciclista investito.

Anche in questo caso la valutazione iniziale della compagnia non era adeguata. Dopo la nostra trattativa l’offerta è passata da c.ca € 6.000,00 a € 9.5000,00.

Vedi la documentazione del caso

  • Ciclomotore investito da auto su pista ciclopedonale

La Compagnia, dopo aver inizialmente addebitato ogni responsabilità al conducente del ciclomotore, riconosceva la responsabilità concorsuale maggioritaria del conducente dell’auto, grazie alla ricostruzione cinematica da noi presentata. L’offerta iniziale a stralcio era di € 40.000 e quindi, per step successivi di trattativa, si giungeva alla definizione finale del risarcimento di € 250.000.

Vedi la documentazione del caso

  • Pedone investito da un’auto in retromarcia in uscita da un parcheggio

A seguito della contravvenzione elevata dalle Autorità per non aver utilizzato il marciapiede, la Compagnia respingeva inizialmente ogni richiesta risarcitoria negando ogni responsabilità del conducente. A seguito del nostro intervento proponevamo ricorso al Giudice di Pace che accoglieva la richiesta di annullamento della contravvenzione e quindi ottenevamo il completo riconoscimento della totale responsabilità dell’automobilista. Dopo la liquidazione iniziale di € 15.000 a titolo di offerta, la compagnia formulava offerta risarcitoria di ulteriori € 43.500 a cui in trattativa stragiudiziale si aggiungevano altri € 26.500 per un risarcimento totale di € 85.000.

Vedi la documentazione del caso

  • Polizza infortuni

La Compagnia, dopo aver visitato il nostro assistito, riconobbe un’invalidità permanente del 18% e fece un’offerta a stralcio di € 30.000 escludendo completamente un danno oculare importante, in quanto considerato conseguenza indiretta dell’infortunio. A seguito del nostro intervento stragiudiziale, la Compagnia ha innalzato la valutazione al 40% riconoscendo anche le spese per un totale di € 95.944.

Vedi la documentazione del caso

  • Persona travolta da un portone in fase di riparazione

La Compagnia formulava offerta di indennizzo di € 5.000 in base alla polizza infortuni stipulata dal proprio assicurato, offerta che il danneggiato riteneva non corretta e ci affidava mandato. A seguito del nostro intervento, la Compagnia riconosceva la responsabilità dell’assicurato e, grazie anche alla nostra perizia medico legale, innalzava la valutazione del danno biologico proponendo un risarcimento di € 40.000 calcolato secondo le tabelle del Tribunale di Milano.

Vedi la documentazione del caso

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *